Ciao cuori amici,

Sana, l’evento green più atteso da noi ecobiogirls, è terminato lo scorso Lunedì.

Sana non è per me un’esperienza nuova, ma questa edizione è stata speciale in quanto l’ho vissuta da bio blogger e non da comune visitatrice.

Prima di entrare nel vivo del mio racconto, desidero confidarmi un po’ con voi spiegandovi cosa significa per me essere green-blogger, perchè lo sono diventata e quali sono i miei attuali obiettivi.

Il periodo post scuole superiori, fu per me piuttosto sdrucciolevole; immagino lo sia stato per molte di noi, del resto. Fare delle scelte importanti mi risulta tuttora ostico. Sensazione di smarrimento, unita ad una gran dose di insicurezza, mi portarono a sviluppare una malattia autoimmune simile alla psoriasi: un eczema migrante cronico.

La mia indole verde, assieme agli studi giovanili in Scienze Naturali, mi spinsero a cercare una soluzione al mio malessere. La soluzione sapevo fosse vicina, ma non quanto! Iniziai ad interessarmi di rimedi verdi, nel disperato tentativo di tamponare il mio disagio. La Natura mi tese la mano ed io mi ci aggrappai forte.

Cominciò ad accrescere la passione per la cosmetica eco dermo sostenibile e mi si aprì un mondo. Grazie anche ad un Guru bolognese dell’omeopatia, tale Dottor Mangialavori, imparai a convivere con i miei contrasti interiori.

All’età di 20 anni già ero una bio addicted: facevo la spesa da Naturasì e Biosapori (due catene bio alimentari), mi impegnavo nella corretta raccolta dei rifiuti, giravo in bici… Cercavo di vivere un po’ più al naturale, consapevole che ogni mio gesto non potesse salvare il mondo dalla sua crisi ecologica, ma potesse essere di esempio per amici e vicini di casa.

A 25 anni, scoprii èverde app, una piattaforma bio-intelligente che oggi è sbocciata come un fiore, divenendo la più grande green community virtuale in Italia, dove tutti sono i benvenuti!

In èverde che frequento quotidianamente da allora, continuo ad incontrare tante appassionate come me, già total ecobio o in via di conversione.

Ho imparato a prendermi cura di me stessa con le erbe indiane che conoscevo solo in minima parte. Ho imparato ad analizzare con estrema attenzione l’inci dei prodotti prendendo coscienza delle atrocità commesse da molte aziende nei nostri confronti, nei confronti di tutti. Ho imparato a vivere consapevolmente la mia bellezza e a fare acquisti mirati e compatibili con la mia pelle e l’ambiente tanto martoriato.

Oggi ho 30 anni e sono fiera della mia identità per quanto fragile sia. Amo la Natura e sogno ancora un mondo tutto verde, dove l’aria è pura, e dove noi e la terra viviamo in stretta simbiosi.

Il blog al quale siete approdate, è stato concepito come spazio in cui discorrere di bio cosmetica e segreti di Natura più in generale. La cosmesi biologica certificata desta ancora qualche perplessità in molte persone: sono messi in dubbio efficacia, conservazione, profumazioni (ritenute grezze e poco durevoli), prezzo (non molti sanno che, oggi, il bio può costare meno, molto meno di un cosmetico tradizionale) ecc ecc

Con questo diario verde, chiamiamolo così, non faccio altro che condividere assieme alle mie vecchie amiche e a tutte quelle che vorranno aggiungersi, la mia esperienza con i prodotti più meritevoli di nota.

Invito chiunque (aziende, artigiani, bloggers o semplici appassionati) a contattarmi, per veder condiviso un proprio scritto o foto. Sarò lieta di ospitare in questo angolo felice chiunque avesse qualcosa da dire nell’ambito del Green beauty, Food e Lifestyle!


Dopo questa forse stramba introduzione, vi riporto a Sana!

Sana è certamente una Fiera imperdibile che consiglio a tutti i curiosi di visitare!

E’ ospitata da Bologna Fiere in Via Aldo Moro, Bologna, città bellissima e che vanta le migliori e più fornite bioprofumerie, come Iacai in Via S.Vitale e la Bioprofumeria in Via S.Stefano, tra le prime a nascere nel territorio italiano.

E’ essenzialmente strutturata in tre blocchi:

  • alimentazione biologica
  • cura del corpo naturale e bio
  • stile di vita green ( hobbistica, dispositivi di medicina alternativa ecc ecc)

Sana non è solo una fiera, è un luogo di incontri aperti su tematiche scientifiche di attualità, rivolti a operatori e visitatori professionali e condotti da relatori di primo piano. Questa è Sana Academy, l’organizzazione che ha arricchito questo spazio di sapienza e natura dal Venerdì al Lunedì.

L’ultima volta, due anni fa, visitai solamente la sezione alimentare, quest’anno raccolta nei padiglioni numero 25 e 26 e 32 (area convegni)

Stavolta, invece, mi sono focalizzata sulla parte cosmetica, riunita nei padiglioni 21 e 22, con qualche eccezione “fuori posto”.

Il padiglione 16 è stato dedicato al Vegan Fest e all’area shopping.

Venerdì ore 11.00, appena arrivata, a bordo di un comodissimo autobus (TPER Bologna ti amo) all’ingresso Ovest della Fiera, ho dato un occhio all’area Sana Novità, adiacente il centro servizi. Sana Novità era un tripudio di prodotti appunto nuovi, appartenenti ai tre mega settori sopracitati.

In quest’area ordinata e bella, ho visto in anteprima delle vere meraviglie biologiche! Nello stesso luogo, c’erano un paio di totem telematici ove c’era la possibilità di votare i tre migliori prodotti delle tre rispettive aree di appartenenza (cibo, cosmesi, vivere bio). Cosa che ho opportunamente fatto solo al termine del mio giro, la sera, prima di uscire.

La mia votazione non è importante, ma lo sono i tre vincitori di questa favolosa edizione, scelti dopo un’attenta analisi, da 6 bravissimi bloggers, e allora rendiamo loro omaggio citandoli:

  • Per ALIMENTAZIONE BIOLOGICA

Espositore: EURO COMPANY SRLProdotto: CicioniProduttore: EURO COMPANY SRL

  • PER COSMESI

Espositore: PUROPHIProdotto: INHIBITION MASKProduttore: DAROLAB

  • PER GREEN LIFESTYLE

Espositore: THE WELLNESS STOREProdotto: TerraWash+MgProduttore: MK Enterprise Inc.


Armata di pancia piena (grazie Zia della bio colazione da campioni), di uno schemino (scarabocchio), di qualche biglietto da visita, di occhiali, di bottiglietta d’acqua, di scarpe comode e di tanta voglia di novità, mi sono diretta da sola ai padiglioni prima 21 e poi 22. Il giorno seguente ho terminato il giro con la mia amica Alessandra.

Descrivervi passo passo i miei stops presso TUTTI gli stands, forse mi risulterebbe difficile, perchè ho la memoria ballerina e poi, diciamocelo, annoierebbe me e voi, ragion per cui salterò tanto, tantissimo della mia giornata, offrendovi solo una brevissima carrellata delle aziende che più mi hanno colpita e di cui ho portato a casa un bel ricordo.

Officina Naturae

Grandi e sinceri sorrisi! Accoglienza quasi fraterna, professionalità, passione e tanta simpatia! Sono stata invitata a partecipare ad un gioco fotografico e la titolare amorevole mi ha prestato la sua mano, perchè la mia era impegnata. Ho scoperto le linee Natù dal nuovo pack gioioso e divertente di cui sono stata omaggiata di due referenze: doccia shampoo tonificante e detergente delicato senza profumi, ideale per la mia pelle intollerante. Ve ne parlerò molto presto! Le novità vere e proprie consistono in nuovi shampoo e balsamo ultra delicati, per pelli davvero fragilizzate o sensibili come quelle dei bimbi ed una linea capelli professionale completa.


La Saponaria

Stimo questa ditta da una vita, sin dai suoi esordi, quando produceva solamente qualche saponcino. Ora è cresciuta e continua a stupire, perchè giovani ed appassionati sono i suoi fondatori!

Sono stata accolta come una star (ahah): è stato riservato un tavolino tutto per me, e sul quel tavolino mi sono stati mostrati uno ad uno i nuovi gioielli di casa La Saponaria: favolosi mix tintori vegetali ispirati alle più belle divinità indiane; ed una linea completa per il viso, come non si era mai vista! Sieri, acque costituzionali e creme per tutte, dico tutte le esigenze di pelle! Mi ha colpita in particolar modo un siero illuminante madreperlaceo, leggero e piacevole che vorrei presto acquistare.



Bioearth Italy

Adorabile incontro quello con Bioearth azienda che conosco da tempo e che mi ha sopresa con un regalo graditissimo: un distanziafono, un presidio medico realizzato e brevettato dalla stessa azienda, progettato per amplificare la voce in ricezione dei cellulari, al fine di consentire l’allontanamento dell’apparecchio telefonico dalla testa, riducendo conseguentemente l’effetto termico generato dal telefono e il SAR (tassospecifico di assorbimento delle onde magnetiche).

Bioearth con questo gesto, non ha fatto altro che confermare la sua grande sensibilità e amore verso la Terra e il benessere dell’uomo. Non solo cosmetica, dunque, ma anche sicurezza e salute! Grazie di questo regalo che sfrutterò sicuramente! Mi preoccupano non poco le ripercussioni di tutta questa tecnologia sull’organismo. Temo che possa avere, alla lunga, conseguenze disastrose sul nostro DNA. Troppi amici e parenti soffrono ingiustamente a causa dell’inquinamento magnetico.

Le novità consistono in due linee super complete, una dedicata alle pelli sensibili con aloe vera, ed una per i bimbi, con latte d’asina, rinomato per la sua eccezionale azione lenitiva e protettiva.


Lamazuna

Amore! Lamazuna ed io già ci conoscevamo. Incontrarci è stato un momento davvero carino e allegro! Lamazuna è l’azienda più eco che ci sia, secondo me! Detergenti solidi, materiali di riciclo, testine cambiabili, oli essenziali, carta compostabile, progetto equo e solidale in Perù, sono tra i capisaldi di questa frizzante azienda e io l’adoro! La novità è un burro corpo solido a base di burro di cacao, olio di baobab (dalle mille proprietà- ricchissimo in vitamine B e C), e olio di cocco, profumato al frangipani. Buono da impazzire! Lo si massaggia su qualsiasi parte del corpo (viso, talloni, mani screpolate, labbra secche, schiena, cosce..), perfetto per prevenire le smagliature e ammorbidire e proteggere la pelle di tutti!

Sono stata omaggiata anche di uno shampoo solido per capelli normali, di cui vi parlerò presto. Ho invece acquistato i pads struccanti lavabili ciascuno fino a 300 volte! Sono a posto per 10 anni, ragazze ahahah!


Greenatural

Cari questi Signori di Resana TV, miei quasi vicini di casa !

La titolare dolce come lo zucchero, mi ha mostrato le novità uomo della linea Green&Beauty, una linea naturale completamente eco dermo compatibile, grintosa e originale a base di miglio!

Dopo una simpatica foto assieme, che non trovo più e che i titolari stanno cercando di rintracciare (visto che l’abbiamo scattata entrambi), sono stata omaggiata di un dentifricio a base di te verde e limone, senza saccarina, parabeni, fluoro e sls, ideale per me portatrice di apparecchio ortodontico e soggetta a sensibilità dentinale. A presto una mia review 🙂 Alessandra, invece, ha ricevuto un efficacissimo deodorante.


 

Biolalou

Non conoscevo questa realtà e sono grata a Sana per averla ospitata. Biolaou cosmeceutici proprone diverse linee sia naturali sia biologiche, tutte ugualmente prive di ogm, conservanti, petrolati, siliconi, profumi sintetici, peg, sls e sels!

La titolare è qualcosa di unico: la simpatia fatta a donna! Una persona competente, colta, arguta e pure affabile e amorevole! Sono stata affascinata dalla linea Blue Age potenziata con molecola naturale di artemia, ai nucleotidi di plankton marino, un vero elisir di giovinezza, che presto testerò direttamente.

Sono stata omaggiata di una crema mani per pelli problematiche come la mia, ricca in olio di avocado e di rosa mosqueta noti per la loro azione forte antiaging. Anche di questo parlerò debitamente!


Tinte labbra

Purobio

Grande frenesia, stand occupato da mille fans. Staff educatissimo e paziente che ci ha illustrato le novità più belle: tinte labbra super resistenti, matt e dai colori saturi.


 

Alkemilla

Ale ed io abbiamo chiacchierato con Il Signor Paolo Morale, un gentiluomo con il sole negli occhi!

Le novità sono per le nostre chiome: shampoo lucidante, volumizzante; mousse capelli ricci, spray volumizzante, lacca fissante; quattro siero-cristalli colorati che illuminano ed enfatizzano i naturali riflessi delle bionde, delle more, delle castane e delle rosse. La linea intera profuma di… cocco! Non dico altro.


Tiama

Quasi quasi ci invitavano a prendere un te con loro. Sintonia, solarità, energie positive. Questo ciò che Tiama staff trasmette. Azienda toscana giovane e fresca. La gamma (capelli, viso, corpo) è certificata COSMOS NATURAL, AIAB, VEGAN.

Il filo conduttore è l’iris, pianta perenne coltivata con metodo biologico sulle colline del Chianti, dalle proprietà purificanti, tonificanti, profumanti e protettive.

Ale ed io abbiamo avuto l’onore di ricevere il balsamo per capelli fragili e la crema viso giorno. Stay tuned, girls!


Maternatura

Ragazze, Maternatura ha integrato la sua già soddisfacente linea donna con shampoo e balsamo volumizzante, e spray fissante alla rosa che mi son fatta nebulizzare all’istante…Wow, una nuvola principesca! In più, linea uomo battezzata “Top Man” davvero intrigante, con patchouli energizzante.


Dr Organic

Tanta cortesia e novità viso con detergenti cremosi e profumatissimi: aloe vera, argan, rosa e manuka.

In omaggio un set corpo/capelli al miele di manuka, da leccarsi i baffi!


Olfattiva

Cos’è per me Olfattiva? Il paradiso! Adoro la filosofia di questa azienda, la titolare e lo staff così amichevole che ti parla alla pari, come fossimo tutti profumieri laureati. E’ una qualità rara, sapete, quella di insegnare agli altri senza ostentare la men che minima superiorità sulla materia di turno. La fondatrice di Olfattiva e la sua giovane collega hanno accompagnato me ed Alessandra nel loro magico mondo fatto di odori e sensazioni. Abbiamo parlato come vecchie amiche della difficile importazione delle bacche di Vaniglia dal Sud del Mondo. Abbiamo parlato della importanza di ascoltarci per capire di cosa abbiamo bisogno, perchè giorno dopo giorno, cambiamo dentro e fuori e le esigenze sono altrettanto mutevoli. Gli aromi possono molto in questo senso. Se utilizzati saggiamente, essi migliorano la nostra quotidianità, il rapporto con gli altri e con noi stessi.

Abbiamo scoperto in anteprima i nuovi stilosi pack delle profumazioni regalo Vaniglia Madagascar nelle diverse percentuali di concentrazione: flaconcini rettangolari e allungati davvero eleganti e dal profumo a dir poco avvolgente e morbido.

Ho fatto un paio di acquisti: profumo lavanda e oe vaniglia-limone da utilizzare nel diffusore originale Olfattiva 🙂

Anche qui gli omaggi non mancano: profumo Gioia Invernale, per me e Vaniglia, per Ale.


Bottega Organica

Bottega Organica attendeva il mio arrivo. L’incontro è stato tra i migliori! Che emozione vedere da vicino i frutti di tanto studio e maestria. Come sapete, Bottega Organica, azienda decennale ligure, crede fermamente nella bio sostenibilità e ha concentrato i suoi sforzi nella ricerca di una soluzione alla senescenza cutanea. Il genio è il Dottor Alimonti, genetista molecolare riconosciuto a livello internazionale per la scoperta di un estratto botanico con intensissima attività anti aging: la salvia haenkei che viene coltivata in luogo protetto nell’azienda agricola biologica degli esperti Giacomo e Gabriella Manfredi.

Di tutta la gamma, ho avuto il grande piacere di ricevere in dono l’olio nutriente, un elisir antitempo, ristoratore e purificante.


Inika

Ahhhhh, emozione! Se già non lo sapete, ho un debole per il make up viso! Non vedevo l’ora di vedere da vicino la collezione Australiana Inika! Ringrazio la Signora Paola, fondatrice di Giada Distribution, una donna forte, dolcissima, intraprendente, intelligente e ambiziosa che viaggia il Mondo scovando e selezionando i migliori brands esteri per offrirli a noi, italiani sognatori.

Dopo le nordiche Mossa, Dabba e Màdara, Giada Distribution ci propone Inika una ditta australiana che ho visto anche a Cosmoprof lo scorso Marzo e che ha iniziato la sua avventura nel 2006. Quelli di Inika sono fissati (nel senso più positivo del termine) con la qualità. Tutti i loro ingredienti sono etici, naturali e derivati da piante o minerali sicuri. Niente talco, conservanti, nè fragranze artificiali.

Ho già testato fondotinta, BBCREAM,  blush e primer. Vi anticipo essere così leggeri, performanti, e impercettibili: pelle perfezionata che respira!


Phitofilos

Ho lasciato la parte più bella alla fine! Sono stata ospite di Phitofilos tutto il pomeriggio del Venerdì. Grazie ad un concorso vinto tramite Elisabetta di Scrigno bio shop, mi son goduta un bello spettacolo allo stand romano specializzato nella cosmetica vegetale, in particolare nelle erbe tintorie 100% naturali e certificate, pure o miscelate tra loro.

Allo stand, sono stata accolta da Michele Rinaldi, il titolare di un salone spa a Milano dove coccola le sue clienti con le polveri indiane più performanti!

Mi sono presentata con le radici rosso rame, derivanti da una recente tinta schiarente (Tinta Villa Lodola), e le lunghezze rosso ciliegia.

Dopo qualche risata e piccola confidenza, ho permesso al carinissimo Michele di lavorare
sulla mia testolina e di studiare la soluzione più adatta a me.

Allo scopo di uniformare il mio colore, Michele ha proposto un mix di Katam (violetto), Sidr (lavante ammorbidente), Henna (rosso rame), e Mallo di noce (castano). Ha scurito le radici grazie al mallo di noce e creato dei riflessi sulle lunghezze grazie a henna e Katam, preparati con acqua tiepido fredda e lasciati in posa per circa 45 minuti.

Prima e dopo il trattamento Phitofilos

E’ stata un’esperienza bellissima. Mi sono lasciata coccolare e ho riso tanto in compagnia di Elisabetta di Scrigno Bio, anche lei alle prese con un impacco tutta salute! Elisabetta ha strappato a tutti noi una gran risata quando ci ha confessato di ambire segretamente a bei riflessi biondi. Come ci insegna Michele, purtroppo le erbe indiane non sono in grado di schiarire ed Elisabetta lo sa perfettamente. Si è arresa ad un caldo castano che le ammorbidisce i lineamenti. Una favola!

Con Michele abbiamo parlato di eczemi, dermatiti, intolleranze e delle potenzialità delle erbe così innocue e allo stesso tempo portentose, perfette per le mamme in attesa e per gli allergici, come noi.

Durante questo lungo entusiasmante pomeriggio, ho avuto modo di testare i nuovissimi prodotti: shampoo per lavaggi frequenti, balsamo leggero, maschera illuminante, gel neutro (sostitutivo del gel pastellante in busta), spuma a tenuta morbida, spray anticrespo e cristalli liquidi.


I cristalli liquidi in modo particolare mi hanno elettrizzata: non è il classico olietto unto, bensì un traslucido siero dal rapidissimo assorbimento. Me ne sono innamorata!


Nella slide vedrete scorrere alcuni dei tantissimi momenti belli vissuti in Fiera assieme ad altre novità che non ho voluto descrivere oggi nel dettaglio.

Stanche ma felici Alessandra ed io, verso le 17.30 del Sabato, ci siamo avviate verso l’uscita con la promessa di rivederci presto.

Un grazie speciale a chi permette a questo evento di tornare ogni anno più ricco ed interessante; grazie a tutte le aziende che con pazienza e passione si sono raccontate e a quelle che ci hanno volute loro ospiti (Giada Distribution, Olfattiva, Bottega Organica, Phitofilos); grazie alle bloggers che abbiamo incontrato e con un sorriso sincero ci hanno riempito di gioia.

Al prossimo anno, Sana!

ecobiogirls

5 Commenti su Sana fiera 2017, l’esperienza di ecobiogirls

  1. Hi there! I know this is kinda off topic but I was wondering if you knew where I could locate a captcha plugin for my comment form? I’m using the same blog platform as yours and I’m having problems finding one? Thanks a lot!

  2. Its like you read my mind! You seem to know a lot about this, like you wrote the book in it or something. I think that you could do with a few pics to drive the message home a little bit, but other than that, this is magnificent blog. A great read. I’ll definitely be back.

  3. I will right away seize your rss as I can not to find your e-mail subscription link or e-newsletter service. Do you have any? Kindly allow me recognize in order that I may just subscribe. Thanks.

  4. Hi. I have checked your altervista.org and i see you’ve got some duplicate content so probably it
    is the reason that you don’t rank high in google. But you can fix this issue fast.
    There is a tool that creates content like human, just search
    in google: miftolo’s tools

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo articolo ti é stato utile?