oli essenziali

Gli oli essenziali sono sostanze aromatiche estratte da foglie, fiori, buccia dei frutti, resina e dal legno di molte piante.
Sono volatili, solubili in olio e in alcool, ma non in acqua.

Vengono impiegati in svariati campi per le loro proprietà:
Nell’aromaterapia e aromacologia (uso esterno), nei diffusori di essenze o diliuti in olio vettore.

Gli oli essenziali non vanno mai usati puri, eccezion fatta per quello di lavanda.

Per ottenerne una composizione armonica, l’ ideale è creare una miscela che contenga le tre note: testa, cuore e base.

Note di testa

Sono essenze fresche e fruttate come quelle degli agrumi ed hanno un effetto rasserenante.
In una composizione sono le note che si avvertono per prime e lasciano una piacevole sensazione di leggerezza.
Sono note fresche, quasi fredde.
Arancio amaro, arancio dolce, bergamotto, cajeput, canfora, cardamomo, carvi, cedro, citronella, eucalipto, lemongrass, limone, mandarino, menta piperita, pompelmo, verbena.

Note di cuore

Sono profumi floreali e morbidi, sono le essenze ricavate dai fiori ed hanno un effetto riequilibrante e vitalizzante, in una miscela sono le note dolci o leggermente aspre date dall’aroma dei fiori e dalle foglie.
Alloro, anice, basilico, camomilla, finocchio, gelsomino, geranio, issopo, lavanda, melissa, mirto, neroli, niaouly, pepe nero, petin grain, rosa, salvia, tea tree oil, ylang ylang, wintergreen

Note di base

Sono oli ricavati da legni, resine e spezie ed hanno un effetto tonificante.
In una composizione fissano e legano le altre note.
Sono oli tonificanti e purificanti e persistenti.
Betulla, cannella, cedro legno, cipresso, chiodi di garofano, ginepro, incenso, maggiorana, mirra, muschio, noce moscata, origano, patchouly, pino silvestre, rosmarino, sandalo, timo, tuja, vetiver, zenzero.

Gli oli essenziali vanno sempre diluiti in una sostanza vettore, alcuni oli essenziali sono fotosensibili (se si usano non bisogna esporsi al sole). In presenza di alcune patologie, per esempio IN CASO DI EPILESSIA, NON UTILIZZARE i seguenti oli essenziali: canfora, cedro, finocchio, issopo, noce moscata, rosmarino, salvia, anice. Gli oli elencati agiscono prepotentemente sui neuro trasmettitori risultando poco adatti a soggetti iper sensibili o con deficit psico fisici.

Non vanno usati in gravidanza e sui neonati.

Quando si intende comporre un profumo è bene cominciare con poche gocce di una nota di base (versate in un olio vettore), per poi aggiungere le note di cuore e poi quelle di testa.

Il profumo ottenuto può essere addizionato ai nostri cosmetici abituali, purché naturali, e inodori: oli per il corpo e per il viso.

Esempi di mix per realizzare profumi solidi in olio o cera:


Profumo maschile

3 gocce di oe Vetiver
4 gocce di oe Petit-Grain
4 gocce di oe Legno di Cedro

Profumo fresco

5 gocce di oe neroli
4 gocce di oe petit-grain
3 gocce di oe rosmarino
1 goccia di oe menta

Profumo caldo

6 gocce di oe ylang-ylang
8 gocce di oe cedro frutto
2 gocce di oe rosa e gelsomino
6 gocce di oe arancio

Profumo speziato

4 gocce oe pino
3 gocce oe petit-grain
2 gocce  oe garofano
1 goccia oe vetiver
1 goccia  oe anice

Profumo floreale

5 gocce di oe geranio
4 gocce oe lavanda
3 gocce oe bergamotto
1 goccia oe patchouly


Aromaterapia

L’aromaterapia è la cura delle malattie per mezzo degli essenziali impiegati nelle sedute di massaggio, nelle lampade per ambienti umidificanti, sulla biancheria, nell’acqua della vasca ecc ecc

Per dolori reumatici

50ml di olio di arnica (sostanza vettore)
7 gocce di canfora, 7 di eucalipto, 7 di rosmarino, 7 di wintergreen

Per tonificare i muscoli ed attenuare i dolori

50 ml di olio di iperico
10 gocce di ginepro, 5 lavanda, 5 rosmarino, oppure 50 ml di olio di arnica, 7 gocce di noce moscata, 7 di wintergreen

Per scottature solari e dopo sole

50 ml di olio di iperico, 10 gocce di lavanda, 5 camomilla, 2 ylang-ylang

Per la cellulite

50 ml olio di mandorle, 7 gocce di cipresso, 5 lavanda, 3 zenzero, 7 di salvia

Per smagliature

50 ml di olio di germe di grano, 3 gocce limone, 5 incenso.

Rilassante

50 ml di crusca di riso, 5 gocce di arancio amaro, 3 di rosa, 3 di neroli, 5 sandalo

Per il seno

Per tonificare: 50 ml olio di jojoba, 7 gocce cipresso, 7 di menta
Per rassodare: 50 ml jojoba, 7 finocchio, 5 geranio, 7 di salvia

Nei pediluvi

L’acqua va mantenuta calda, le essenze si veicolano o nei sali del mar morto o in poco detergente intimo, o in un cucchiaio di panna fresca. Non superare le 10 / 15 gocce

Contro il sudore dei piedi

3 salvia, 4 cipresso, 3 di lavanda, 3 lemongrass

Per piedi stanchi

5 ginepro, 3 lavanda, 2 rosmarino

Per piedi gonfi

5 di menta, 5 eucalipto, 3 ginepro

Per un deodorante fai da te (vedi ricettina qui)

3 gocce di oe di finocchio
3 gocce di oe di mandarino

Per rinforzare e schiarire le unghie

6 gocce di oe di limone o di verbena in 10 ml di olio di ricino

Aromacosmesi

Per aromacosmesi, si intende l’utilizzo degli oli essenziali per migliorare l’aspetto estetico del corpo.

Viso

Pelle normale o mista
in 50 ml di crema neutra sciogliere:

4 gocce geranio, gelsomino, 8 lavanda

Pelle secca

8 di geranio, 3 di rosa, 10 di sandalo

Pelle grassa

8 bergamotto, 3 cipresso, 4 ginepro

Pelle acneica

3 tea tree, 4 limone, 4 timo

Pelle delicata

5 camomilla, 3 neroli, 2 rosa

Pelle rilassata

4 limone, 2 rosmarino, 2 pepe nero

 

Capelli (aggiungere allo shampo, al balsamo o ad un olio vergine come quelli di cocco, avocado o di jojoba)

Capelli grassi

10 gocce lavanda, 5 di melissa, 5 di bergamotto
Oppure 7 di cedro, 10 di cipresso, 10 di Ginepro

Capelli fragili

2 gocce di ylang-ylang, 8 di lavanda, 6 di sandalo, 4 di arancio

Capelli secchi sfibrati

3 gocce rosmarino, 3 di lavanda

Contro la forfora

8 di rosmarino, 6 ginepro 3 camomilla, 8 lavanda, oppure 6 gocce di lavanda, 4 tea tree, 2 timo bianco

Caduta dei capelli

10 gocce di ginepro, 10 di rosmarino, 10 di lavanda

Aromacologia

Aromacologia é il termine usato per definire gli effetti psicosensoriali degli oli essenziali impiegati per il nostro benessere mentale e fisico.

Vengono impiegati i diffusori di essenze e gli oli vanno messi in pari dosi:

Per un buon sonno

Camomilla, lavanda, neroli

Tensione nervosa

Petit grain, maggiorana, neroli

Per la concentrazione

Bergamotto, zenzero, mirra, ginepro

Per la memoria

Rosmarino, petit grain

Per la camera dei bambini

2 gocce di arancio, 2 di camomilla (lavanda, rosa e melissa vanno ugualmente bene)

Per contrastare l’odore di fumo

2 gocce di pino, 2 di mirto, 1 di neroli
Oppure ginepro, issopo, limone e salvia

Badate bene di acquistare oli essenziali biologici, come quelli di Flora Primavera, un’azienda pisana molto seria da anni impegnata nella ricerca, che  Vanessa ed io stimiamo molto.

Grazie di avermi letta sin qui. Spero che questo articolo vi sia stato utile.

Alla prossima,

Seleziona lista (o più di una):

ecobiogirls

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo articolo ti é stato utile?