Ciao allegri cuori verdi!

Come state? Qui da me, a Bassano del Grappa, il tempo è bigio, ma il morale sempre arcobaleno!

Di cosa mai vi parlerò oggi? Vi parlerò brevemente di un brand noto e che abbiamo già ospitato qui da noi: Lamazuna! Lamazuna bellezza consapevole!

Qui, se ve lo siete perso, trovate il precedente articolo dedicato al brand

Lamazuna è un’azienda francese piena di giovani e preziose risorse! Il suo motto è zero waste, ovvero zero spreco, motto che facciamo nostro quotidianamente anche noi ecobiogirls, chiaramente entro le nostre possibilità.

In cosa si distingue Lamazuna? Perchè la sua fondatrice è ormai icona di bellezza sostenibile?

  • I packs Lamazuna sono minimal e biodegradabili (sono sufficienti un paio di piogge per deteriorarne la sostanza e restituirla alla catena alimentare.
  • Gli inchiostri usati sono, per la stessa ragione, a base d’acqua e quindi completamente innocui per l’ambiente. Lamazuna bellezza naturale!
  • I cosmetici Lamazuna sono solidi; questo significa che pochissima acqua è stata impiegata per la loro realizzazione. Va da sè che la lista degli ingredienti sia molto breve, grazie alla totale assenza di conservanti e altri additivi.
  • Lamazuna è cruelty free, vegana, certificata “slow cosmetique” ed equo e solidale, perchè impegnata nella salvaguardia del verde nelle fragili e oltremodo sfruttate foreste peruviane. Lamazuna bellezza etica!
  • I prodotti Lamazuna sono integralmente fatti a mano e per questo unici e irripetibili. Il logo stesso dell’azienda è una zebra la cui caratteristica sta nell’unicità delle sue strisce che differiscono in ogni esemplare. Lamazuna bellezza originale!
  • Le materie prime selezionate per la produzione ed il confezionamento dei cosmetici e degli accessori di bellezza, sono 100% naturali e di elevatissimo tenore biologico!
  • Lamazuna è sostenibile, efficace, bella, perfetta tutti i giorni, ed anche in viaggio, profuma di Natura e ci fa bene!

A Sana Fiera, ormai più di due settimane fa, Alessandra ed io, siamo passate dallo stand Lamazuna dove ci hanno accolti Letizia, ed un suo gentile collaboratore. Letizia è una giovane bella fanciulla; è mano e mente di questo favoloso brand “écolonomique” (ecologico ed economico). Lamazuna significa “bella ragazza” in georgiano. Questo nome esprime in maniera fresca lo spirito della gentile titolare.

Letizia ha salutato me ed Alessandra con un gran sorriso e ci ha confessato di aver letto volentieri la nostra opinione del dentifricio solido alla cannella.

Dopo qualche altro sorriso e scambio di complimenti, Letizia ci ha volute omaggiare di altre 3 referenze prodotto: altro dentifricio, per la gioia di Alessandra, e shampoo solido, più il nuovissimo burro corpo, per la mia di gioia! Ho colto l’occasione di acquistare le celeberrime salviette struccanti Lamazuna bellezza naturale!

Allora, eccomi qui oggi, per condividere la mia esperienza con shampoo solido, burro corpo e salviette struccanti che ho testato scrupolosamente, queste settimane.

Iniziamo con la novità, che dite?

Burro corpo di cacao all’olio di baobab e al profumo di frangipane

  • Quantità: 25 g
  • Prezzo: 12.50 euro

Questo è un amore di burro! Si tratta di un panetto liscio color panna (colore naturale) decorato in superficie, e a base di soli ingredienti nutrienti e biologici: burro di cacao, olio di baobab e quello di cocco!

Theobroma cacao (cocoa) seed butter* : Burro di cacao , ultra idratante e non grasso per la pelle!
Adansonia digitata (baobab) oil* : Olio di Baobab rigenerante
Cocos nucifera (coconut) oil* : Olio di cocco, anch’esso nutriente, e che permette di far sciogliere il burro al contatto con la pelle.
Parfum/fragrance frangipane* : Una deliziosa fragranza naturale al frangipane, che ricorda tanto la torta quanto le vacanze!
* certificato bio

Funzionalità

  1. crema viso ultra nutriente per le pelli normali e secche. Non unge nè ostruisce.
  2. olio per massaggi: basta scaldarne la quantità desiderata poggiando il panetto direttamente sulla pelle calda. Il burro si scioglierà e potrà così essere massaggiato su qualsiasi area che richieda relax e confort
  3. olio anti smagliature, applicato nella stessa modalità descritta sopra. Ideale per mamme in attesa e per adolescenti

In foto, vi mostro l’estratto in polvere di Baobab. Il Baobab è l’albero africano più maestoso e antico le cui foglie e i cui frutti vengono raccolti perchè ricchissimi in vitamine e minerali. Molto presente, nel frutto del Baobab, è la vitamina C che sappiamo essere fondamentale per la nostra belle ed il nostro benessere in generale.

L’olio di Baobab contenuto nel burro Lamazuna è un vero e proprio ricostituente per la pelle!

La mia esperienza d’uso

Premetto che i prodotti Lamazuna mi emozionano un po’, sono così piccini e belli che vien voglia di collezionarli, anzichè usarli!

Ho applicato il burro di cacao, la sera sul viso inumidito con idrolato di rose. L’ho semplicemente poggiato alla fronte per qualche istante, permettendogli di fondersi un po’. Dopodichè l’ho massaggiato con cura. E’ anche possibile scioglierlo preventivamente tra le mani.

Dalle mie parti, il tempo è impazzito, sembra Novembre! A quest’ora, lo scorso anno, stavo ancora al mare… Incredibile!

Fatto sta che la pelle sta risentendo molto di questo drastico cambio delle temperature e di umidità, mostrandosi più spenta, secca e disomogenea.

Il burro Lamazuna è un valido aiuto in questo senso! Il mattino mi ritrovo con il viso bello riposato, disteso e pulito!

Sfrutto il potere emolliente di questo prodotto anche per ammorbidire il dorso delle mani, le unghie e le cuticole, i talloni, le labbra e le vecchie smagliature sui fianchi.

Il profumo che si sprigiona ad ogni nuovo utilizzo, è confortante, tenero, amorevole! La definirei “fragranza delle coccole”!

Il Frangipani è un fiore molto usato in aromaterapia per la sua azione corroborante, rilassante e pacificante!

Burro al Baobab Lamazuna potrebbe essere un’idea regalo davvero carina!


E ora passiamo allo shampoo! Curiose?

Lo shampoo in forma solida è piuttosto inusuale, ed in ogni caso, crea facilmente qualche perplessità:

  • detergerà a dovere?
  • lascerà i capelli soffici, o ruvidi come paglia?
  • Annoderà i fusti durante il lavaggio?
  • Creerà forfora?
  • Sarà aggressivo?

Cerchiamo di rispondere assieme a queste domande, ma prima lasciate che vi presenti da vicino lo shampoo che ho potuto esaminare. Ho scelto quello per capelli normali, con essenza di pino argentato.

Shampoo solido per capelli normali al pino silvestre

  • Quantità: 55 g
  • Prezzo: 12.50 euro 

Spiegazione degli ingredienti vegetali
Decyl glucoside, lauryl glucoside : Tensioattivo dolce dalla noce di cocco. Permette di pulire e di creare la schiuma
Sodium cocoyl isethionate, sodium isethionate : Altro tensioattivo derivato dall’olio di cocco, dona una schiuma morbida e cremosa
Cocos nucifera oil* : L’olio di cocco che nutre i capelli
Stearic acid : Proveniente dall’olio di oliva, solidifica lo shampoo
Glycerin* : Glicerina proveniente dal Karanja biologico, nutre i capelli
Pinus sylvestris leaf oil* : Olio essenziale di pino, purifica e rilassa
Limonène* : Componente dell’olio essenziale di pino che è obbligatorio specificare nell’etichetta
* certificati bio

Questo shampoo contiene argilla verde assorbente e lenitiva, e argilla bianca delicatamente detergente, purificante e lenitiva; esso contiene, inoltre olio essenziale di foglie di pino riequilibrante balsamico che però ne impedisce utilizzo da parte delle donne gravide (per le mamme, Lamazuna propone lo shampoo al cioccolato privo di qualsivoglia profumazione).

Chiariamo ora i dubbi che ho appositamente sollevato sopra:

  1. Lo shampoo Lamazuna deterge perfettamente! I tensioattivi da noce di cocco, efficaci e rispettosi della cute, creano una crema schiumosa piacevole e scivolosa che agevola la distribuzione del prodotto ed il massaggio gentile delle radici per mezzo dei polpastrelli. Le argille, poi, completano l’azione profondamente pulente e sebonormalizzante e permettono di dilatare i tempi tra un lavaggio e l’altro.
  2. I saponi solidi classici come il marsiglia o l’aleppo, per la loro natura basica, non sono convenzionalmente idonei al lavaggio dei capelli, perchè vanno a sollevarne le squame ottenendo un capello opaco, rigido e crespo. Problema ovviabile con un risciacquo acido freddo a base di acqua e aceto di mele. Lo shampoo Lamazuna, tuttavia, non è dello stesso avviso, perchè è privo di soda caustica (idrossido di sodio) dalla notevole capacità corrosiva. Nel mio amato sapone di aleppo, l’idrossido di sodio è un tensioattivo ben bilanciato, ma rimane pur sempre piuttosto sgrassante. Lo shampoo Lamazuna è un sapone particolare, senza solfati e dal ph compatibile con quello delle nostre chiome più fragili!
  3. Lo shampoo Lamazuna per capelli normali, non annoda durante il lavaggio, ve lo posso assicurare! La presenza di glicerina e grasso di cocco rende scivolosa la schiuma che viene a formarsi, e che agisce da condizionante. Ci credete che non ho mai utilizzato il balsamo, dopo shampoo Lamazuna?
  4. Partiamo dal presupposto che il cuoio capelluto è una zona molto sensibile e soggetta a perpetui squilibri derivanti da stress, alimentazione, cattiva pulizia, cosmetici sbagliati pieni di siliconi e quant’altro… La mia è una cute reattiva e molto delicata. Con shampoo Lamazuna ho trovato la pace: zero pruriti, morbidezza e volume.

Concludo consigliando a tutte di provare almeno una volta questo shampoo il cui profumo balsamico rinfresca testa e idee!

Inaspettatamente, mi ha permesso di shamparmi ogni 4 giorni, quando solitamente lo faccio ogni due o agiorni alterni! Il potere delle argille!

NB Suggerisco alle chiome raperonzoline di applicare una noce di gel di semi di lino o di un siero vegetale disciplinante (come i nuovi cristalli liquidi di Alkemilla o Phitofilos), dopo l’asciugatura, per dare un tocco di luce alle lunghezze.


   Salviette detergenti lavabili

Le salviette struccanti sono il primo prodotto realizzato da Lamazuna, il portabandiera dell’eco-beauty francese!

A Sana Fiera ne sono stata immediatamente catturata, perchè vivaci, sottili e vellutate. Mi parevano uno strumento immancabile per una bio-sostenitrice come me!

Letizia, sempre col sorriso più dolce stampato in faccia, mi ha porto questo cofanetto in legno di pioppo e mi ha spiegato come utilizzare i dischetti che conteneva:

  • Vanno inumiditi, strizzati.
  • Poi adagiati sulle palpebre mobili per qualche istante e fatti scivolare verso il basso. Questo movimento porta via con sè mascara e ombretto.
  • Si passa poi allo struccaggio del resto del viso, eseguendo movimenti leggeri e circolari.
  • Per il make up tosto/waterproof, è possibile rinforzare i dischetti con del latte detergente, olio vegetale o acqua micellare, a scelta.
  • I dischi vanno lavati a mano o in lavatrice dopo l’uso. Sono lavabili sino a 300 volte. Il che vuol dire che questi dischi mi faranno compagnia per i prossimi 8 anni! Alla faccia dell”ecolonomia”!
  • Sono fatti in microfibra che è idrorepellente: il disco si asciuga in fretta, non trattiene l’acqua come cotone e spugne, e di conseguenza non ammuffisce facilmente. E’ buona abitudine, comunque, posizionare il dischetto appena utilizzato in un luogo areato. Un segreto è quello di contenerlo in una calza o nel loro sacchettino bianco retato e appenderlo ad una finestra.
  • Le doppie facce fuxia e bianco permettono, il primo di macchiare di mascara senza troppa pena, ed il secondo, chiaro, di verificare che la pulizia si stata fatta accuratamente.

Se devo essere franca, non sono ancora del tutto convinta della praticità di questi dischi, benchè i presupposti suggeriscano il contrario. Utilizzandoli, ho rilevato più di un difetto:

  1. I bordi dei dischi si sfilacciano facilmente, perchè tagliati a vivo.
  2. Essendo la superficie scivolosa, mi riesce difficile impugnarli. Continuano a sgusciarmi dalle mani. Che nervoso!
  3. Non mi trasmettono la sensazione di avere eseguito uno struccaggio profondo, tant’è che mi ritrovo puntualmente a completare la pulizia con acqua e sapone (che è un controsenso).

Ragazze, con questo è tutto. Come al solito mi sono dilungata. Spero di avervi incuriosita e di avervi chiarito dubbi e perplessità in merito a questa favolosa azienda sostenibile! Sono sempre qui per rispondere alle vostre domande e per darvi modesti ma sinceri consigli per uno shopping consapevole.

Grazie e a presto!

 

ecobiogirls

2 Commenti su Lamazuna bellezza “riciclabile”

  1. Hey! I know this is kinda off topic but I was wondering if you knew where I could get a captcha plugin for my comment form? I’m using the same blog platform as yours and I’m having trouble finding one? Thanks a lot!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo articolo ti é stato utile?