Ciao ragazzi e ragazze,

Vi lasciamo subito all’articolo di ecobiogirls Flavia, Vanessa e Stefania che ci raccontano la loro esperienza con il fondotinta Benecos, un prodotto non facile, ma che si fa amare, se si adotta il giusto modo di stenderlo…


Oggi parliamo di un prodotto per me indispensabile nella riuscita di un buon make up: il fondotinta. Infatti, una buona base rende il trucco più armonico. Ora, io sono un fantasmino e ho sempre avuto problemi a trovare un fondotinta adatto al mio incarnato cristallino, finché non ho provato i fondi minerali, in particolare il Light Warm di Neve Cosmetics e l’Ivory di Bellapierre Cosmetics.

Ma prima di giungere ai i minerali, andavo alla ricerca di quelli liquidi ed uno che mi attirava tantissimo era il fondotinta della Benecos che poi ho potuto testare grazie alla gentilissima EcoBio Girl Vanessa che mi ha cortesemente mandato sia il fondo Neve sia questo di Benecos, in quanto lei non li utilizzava.

Ciò che mi attirava di questo fondotinta era la coprenza abbastanza alta e soprattutto il piccolo prezzo, infatti l’azienda tedesca Benecos propone prodotti ecobio low cost.

Ma veniamo a noi!

Caratteristiche tecniche

  • PRODOTTO: fondotinta Natural Creamy Make Up Benecos
  • CERTIFICAZIONI: Cruelty free, Vegan, BDIH

  • PAO: viene riportata la data di scadenza su ogni singolo tubettino
  • PREZZO: 6, 29 su Ecco Verde, ma più o meno si aggira intorno a questa cifra
  • QUANTITÀ: 30 ml

  • PACKAGING: un tubetto color marrocino chiaro metallizzato di plastica con il tappo in plastica nera che si svita, le scritte anche sono nere.

La mia esperienza

Allora, questo fondo esiste in tre referenze colore: Nude, Honey e Caramel. Io ovviamente ho la più chiara ed anche l’unica ad avere un sottotono tendente al rosa. La consistenza è abbastanza pastosa, ma più fluida del Sublime di PuroBio, per intenderci. La coprenza è alta, ma molte lamentavano un problema di stesura disomogenea in quanto si asciuga in fretta e quindi se si ripassa su una zona asciutta, il fondo sotto viene via a macchie, tuttavia questo problema si risolve facilmente inumidendo il pennello, infatti seguendo questo procedimento io non ho avuto alcun tipo di problema. Tuttavia, non posso promuovere questo prodotto, per quanto la coprenza sia buona ed il prezzo basso attiri su di me non è performante: si ossida dopo pochi minuti diventando arancione e questa cosa è troppo evidente sulla pelle lattea del mio viso/collo: sembro un Simpson!

Purtroppo la foto non rende l’idea, ma fidatevi quando vi dico che un giorno in cui indossavo questo fondotinta e avevo la maglia rossa ero la gemella di Lisa Simpson. Orrore! In più non resiste all’acqua: basta un goccina che si scioglie come la Strega Malvagia dell’Ovest nel Mago di Oz, quando Dorothy le rovescia addosso il secchio di acqua. Pensate che stia esagerando?! Ecco una dimostrazione:

Mi credete ora? Ecco, diciamo che io non sono priva di ghiandole sudoripare, e questa caratteristica del prodotto non si sposa bene con le mie esigenze, visto che rischio di arrivare in Facoltà con il viso a chiazze.

  • VOTO: per quanto mi riguarda, purtroppo è bocciato, gli darei 4.

So che molte persone lo amano e ci si trovano molto bene, mi dispiace non essere tra queste ma penso che sia un fondo che o lo si ama o lo si odia e per questo sono curiosa di sentire la vostra esperienza con esso.


Impeccabile

É un fondotinta che va capito. Una volta adottato il metodo giusto per stenderlo, diventa il miglior alleato per una pelle perfetta, tutto il giorno.
La colorazione che ho postato è la N.1, nude avorio, la stessa della nostra amica Flavia. A differenza sua, a me non dispiace che il fondo si scurisca ossidandosi, dopo qualche ora, in ragione del mio sottotono chiaro, ma caldo giallognolo ( quello di Flavia è, invece, e neutro freddo )
Le altre due colorazioni disponibili e che ho ugualmente provato in passato, sono N.2 honey, un pesca caldo, ed il N.3 caramel, un freddo caffelatte, con punta di malva.

La stesura ideale deve, a mio avviso, avvenire a pelle preventivamente inumidita con un tonico privo d’alcol, un idrolato o acqua termale. Solo adesso, prelevare una generosa quantità di prodotto e massaggiarla con movimenti veloci, circolari e ampi su tutto il viso, fintantoché il prodotto non sarà percepito asciutto dai polpastrelli.
Completare con una passata di cipria.
Il risultato, per quanto mi riguarda, è impeccabile: la pelle appare vellutata, perfettamente perfezionata e mai appesantita.

Benecos Creamy è un fondo leggerissimo, impalpabile ben bilanciato. Lascia traspirare la pelle e dura molte ore, ma come ben ci conferma Flavia, non è water proof!
Lo definirei ideale per le pelli da normali a grasse. La parte lipidica di cui è composto, è ricoperta da oli e burri non comedogenici, come il girasole ed il karitè. Silica, aloe ed estratto di rosmarino, inoltre, assicurano benessere alle pelli più produttive, andando a riequilibrarle.
Il profumo é erboso un filo acidulo, ma non persistente.

Inci:Aqua, Simmondsia e Chinensis Seed Oil* , Alcohol*, Glycerin, Polyglyceryl-5 Laurate,Butyrospermum Parkii*, Silica, Magnesium Aluminum Silicate, Polyglyceryl-3 Stearate, Hydrogenated Lecithin, Citric Acid, P-Anisic Acid, Glyceryl Caprylate, Rosmarinus Officinalis Leaf Extract, Xanthan Gum, Helianthus Annuus Seed Oil*, Polyglyceryl-10 Laurate, Limonene, Tocopherol, Sodium Hydroxide, Parfum, Aloe BarbadensisLeaf Juice Powder*, Citral, Linalool, Talc, (+/- (May Contain) Iron Oxides (Ci 77491), (Ci 77492), (Ci 77499), Titanium Dioxide (Ci 77891))
* da agricoltura biologica certificata


Ho scerto la colorazione nude, anche se io ho la pelle olivastra, con l’intento di usarlo esclusivamente per coprire le mie occhiaie che si fanno più scure dopo un lungo e sfiancante turno notturno di lavoro.
Questa crema lascia respirare la pelle e il profumo erboso non mi dá fastidio.

Mi aiuta a minimizzare il colore bluastro delle mie “bellissime” occhiaie ( l’effetto panda triste viene coperto molto).

É un fondo che non si deposita per mia grande fortuna, nelle pieghe d’espressione, anzi le camuffa egregiamente.

Il mio contorno occhi é molto secco ed é per questo che preferisco usare un correttore fluido rispetto ad uno in crema compatta o addirittura asciutto come quello dei matitoni correttivi ora molto in voga.

Sotto alcun effetto foto esplicative.

PS Non uso filtri

 

 

 

 

ecobiogirls

3 Commenti su Fondotinta Natural Creamy Make Up Benecos

  1. It¦s actually a cool and useful piece of information. I¦m happy that you shared this useful information with us. Please keep us up to date like this. Thanks for sharing.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo articolo ti é stato utile?