Innevati cuori verdi,

Come state? Come vi avevo promesso, continua il nostro entusiasmante viaggio di bellezza verde e sincera con Naturalover e-shop!

Questa è la volta de il Rituale urbano Agronauti 

Cosa s’intende per Rituale urbano? Ma ancor prima, chi sono gli Agronauti?

AGRONAUTI

Agronauti sono quattro giovani, brillanti menti milanesi che “navigano la Terra” realmente e virtualmente, alla scoperta del cosmetico ideale, quello etico, orientato alla sostenibilità e alla condivisione.

Gli Agronauti, grazie alle loro diverse specializzazioni ed interessi trasversali, hanno reso possibile la realizzazione di un brand di cosmesi organica e vegana unico nel suo genere! Gli Agronauti si identificano come ricercatori e promotori di una cosmesi contemporanea, nella quale convergono Natura e Tecnologia.

La Bellezza, per Agronauti, contempla le seguenti prerogative:

  • naturalità
  • veganismo
  • sicurezza
  • intelligenza collettiva  

L’intelligenza collettiva è il punto che maggiormente, devo dire, ha catturato la mia attenzione:  Agronauti è una start up open source.

Cosa vuol dire?

Significa che questo temerario gruppo multi-tasking non nasconde al mondo le proprie formule. Niente brevetti, nessun segreto, anzi! L’informazione è diritto di ciascuno, ed è una risorsa mobile, che va e torna più ricca.

Gli Agronauti accolgono a braccia aperte tutti coloro che vogliono trarre ispirazione dalle loro creazioni, apportando magari anche il proprio contributo ideologico. Le scoperte più belle, quelle geniali e fortunate, del resto, sono quelle condivise!

Toccante è il loro motto:

 “Chi bello vuole apparire…non deve far soffrire” (Agronauti)

Rituale urbano

I due prodotti Agronauti che ho ricevuto da Naturalover e-shop e che quindi ho avuto l’opportunità di testare sono Talia, l’eco-mousse detergente della linea anti-smog, e l’esfoliante delicato a base di semi di rosa canina, della linea Pure.

 

Talia mousse detergente viso anti-smog

  • Quantità: 100 ml
  • Prezzo: 18.80 euro
  • Esigenze: detersione delicata specifica sui metalli pesanti e i sali calcarei
  • Reperibilità: Naturalover bioprofumeria 
  • PAO: 12 M
  • Garanzie: 100% Vegan, 100% Natural, 10.5 % Organic, 100% Natural fragrances

Talia è un’eco-mousse detergente/struccante e tonificante

Principi funzionali virtuosi

  1. Phytic acid + Sodium Gluconate = molecole con azione specifica sui metalli pesanti da smog (nichel, arsenico, cadmio, piombo, mercurio, cromo, alluminio e cobalto).
  2. Ginseng + Hamamelis extract = estratti botanici con effetto tonificante, idratante e nutriente
  3. Sodium PCS + Sodium lactate + Mannithol + Lecithin = molecole ad azione detergente delicata 

Il Rituale urbano del team Agronauti prevede la detersione profonda e rispettosa di tutte quelle pelli esposte giornalmente a polveri e gas tossici delle grandi città come Milano, e non solo.

Chi gira in bici, come me, sa quanto sgradevole sia respirare il grigio smog e rientrare a casa con le narici annerite ed il volto spento e triste!

Combattere l’inquinamento atmosferico urlando al cielo o alle multinazionali non serve a nulla. Nel nostro piccolo, però, qualcosa possiamo. Facciamo del bene quando scegliamo un mezzo pubblico piuttosto dell’auto privata; quando consumiamo poco e meglio; quando ricicliamo o quando facciamo acquisti consapevoli.

Ultimamente l’offerta cosmetica, in generale, si è focalizzata molto sul fattore antinquinamento (vedi anche siero antipollution), in risposta, ovviamente, al bisogno fisiologico di schermare l’organismo e di detossinarlo.

E avrete sentito parlare spesso dei regimi alimentari anti-tossine, ovvero quelli ricchi in cereali integrali, vitamine, ed acidi omega 3-6.

La linea anti-smog Agronauti è concepita, in buona sostanza, come una dieta antiossidante per la pelle che, ricordiamocelo, è assieme alle vie aeree, l’organo addetto allo scambio di materiali con l’esterno.

Rituale urbano Talia – la mia opinione

Sto usando Talia da un mese. Mi piace tanto, tantissimo! E’ una mousse evanescente dal profumo agrumato e insieme aromatico dato dal cardamomo la cui spezia amo e utilizzo volentieri nelle mie ricette culinarie e di bellezza, per via del suo potere digestivo, antisettico e disinfiammante.

Uso regolarmente Talia mattino e sera. La sera, aggiungo una spolverata di esfoliante che vi presenterò a breve.

Ne prelevo due noci (due erogazioni) che massaggio dolcemente sul volto bagnato.

La pelle, dopo il trattamento, appare rosea, fresca, tonica ed elastica.

Talia Inci

In linea generale, non lo raccomanderei come struccante, pur essendomici trovata piuttosto bene. Parliamo di una mousse delicata il cui contatto con gli occhi, tuttavia, è sconsigliato dall’azienda.

Per questa ragione, di consueto, preferisco struccare la mucosa oculare e labiale con un’acqua micellare specifica, per poi concludere la pulizia complessiva con Talia.

 

PURE – Polvere di semi di rosa canina

  • Quantità: 50 g
  • Prezzo: 18.50 euro
  • Esigenze: esfoliazione delicata delle pelli sensibili
  • Reperibilità: Naturalover bioprofumeria 
  • PAO: 12 M
  • Garanzie: 100% Vegan, 100% Natural

Pure rose hips powder è un esfoliante delicato del viso e del corpo, a base di soli semi di rosa canina dalla granulometria fine.

Principi funzionali virtuosi

  • Acidi grassi essenziali = azione anti-età
  • Vitamina C = antiossidante, stimolante la formazione di collagene
  • Vitamina A = levigante, schiarente

La rosa canina è la varietà di rosa più comune in Italia. Essa vanta innumerevoli proprietà cosmeceutiche come quella antinfiammatoria e immunostimolante.

Rituale urbano Polvere esfoliante di semi di rosa – la mia opinione

Da un mese, porto avanti un rituale cosmetico strepitoso cui fa parte appunto questa polvere esfoliante Agronauti.

Esfoliante Inci

La sera, sulle due noci di mousse Talia, spolverizzo un pizzico di semi di rosa. Unisco i due ingredienti sino a formare una crema eterogenea che vado a massaggiare sul viso, con movimenti circolari lenti e controllati, badando di risparmiare il contorno occhi.

Il risultato è strabiliante: pelle luminosa, profondamente pulita e morbidissima.

Inizialmente, percepivo i semini come un po’ graffianti. Dopo il terzo giorno, entrata in confidenza con il prodotto, e compreso il modo giusto di adoperarlo, me ne sono innamorata e così anche la mia pelle!

Provvedo ad esercitare una lievissima pressione sul viso e a dosare un’esigua quantità di polvere esfoliante.

Sulla confezione, si leggono le seguenti misure: mezzo cucchiaino da the di polvere, in due noci di Talia. Ebbene, mezzo cucchiaino da the è obiettivamente troppo! E’ forse adatto a coprire la zona di spalle e schiena. Per cui, andateci piano, se è indirizzato al viso! E’ un consiglio sincero.

Ho sperimentato l’abbinamento della polvere micronizzata di semi di rosa con un olio vegetale, quello di nocciola: wow!

Sapete, sono tante le scuole di pensiero rispetto alla corretta routine di pulizia del viso.

C’è chi incita all’uso di saponi solidi; chi invoca il ritorno alle origini, consigliando addirittura di detergere il viso con sola acqua, per ripristinare e mantenere il film protettivo della pelle; chi consiglia di seguire molteplici steps di bellezza, uno dopo l’altro, come nelle ultime tendenze coreane…

Io sono del parere che ognuno debba ascoltare la propria pelle e sperimentare cosa va bene per essa, considerando che le sue esigenze evolvono, non solo con l’età, ma anche in base a fattori ambientali e ormonali.

Ne deriva che la nostra routine di bellezza non possa rimanere immutata!

Se abitate in zone molto inquinate, notate grigiore del viso, pelle dura, spessa,

con pori dilatati importanti, sarebbe buona cosa valutare l’uso quotidiano di un esfoliante, proprio come quello de Agronauti.

Utilizzare l’esfoliante una o due volte a settimana, a parer mio, non serve a nulla! i pori occlusi non se ne fanno nulla dell’incontro isolato con un’esfoliante, anzi, è controproducente: non fa altro che scatenare irritazioni. Il giorno seguente, la pelle, per pareggiare l’attacco che le è stato mosso, raddoppierà la dose di sebo prodotto!

Perchè? Perchè l’esfoliante esplica la sua azione levigante a livello superficiale  della pelle, non in profondità, a differenza degli acidi glicolico, salicilico, o malico. Di conseguenza, se lasciamo che la pelle a tendenza seborroica e/o asfittica produca o sfoghi giornalmente (perchè la pelle genera sebo continuativamente), non sarà sufficiente un’esfoliazione settimanale ad asportare cellule epiteliali morte e grasso sedimentati.

In parole povere, se si sceglie la strada dell’esfoliazione meccanica, essa va adottata con costanza. Le prime volte, la pelle reagirà al fastidio procuratole. Sera dopo sera, esfoliazione dopo esfoliazione, essa si abituerà al trattamento e rivelerà la sua vera essenza. Il tappo cheratinico non avrà modo di formarsi.

Alcune amiche mi confessano di temere l’azione meccanica dello scrub sul viso. In effetti, l’esfoliazione, pur essendo benèfica al fine di rinnovare la pelle, può costituire uno stress non da poco, per alcune tipologie di pelle; uno stress che, in natura, diciamo, non è contemplato…

Anche qui, cerchiamo di capire se, come e quando effettuare determinati trattamenti “invasivi”come questo. In presenza di couperose, magari evitiamolo! Se, invece, notiamo comparsa sistematica di pellicine, colorito giallognolo, punti neri e piccole cisti di grasso sottopelle, va da sé che un trattamento esfoliante prolungato possa senz’altro giovare!

Per una pelle sana, bella e pulita, vi voglio dare alcuni piccoli consigli:

  • applicate sulle imperfezioni: olio di nocciola e due gocce di oe di tea tree;
  • gustate infusi di rosa canina, menta, lampone, mirtillo nero, erba luigia, ortica, finocchio, tutti ricchi in fitoestrogeni e minerali;
  • assumete probiotici per il benessere dell’intestino;
  • valutate, eventualmente col vostro medico curante, l’assunzione di olio di borragine in perle, macerato idroalcolico di propoli e/o semi di pompelmo, compresse di erba medica.

Vi può interessare articolo su Crema Idratante Mossa al mirtillo nordico 

Ragazzi, prima di salutarvi, voglio lasciarvi lo swatch di crema colorata CC GEA Agronauti, protettiva e uniformante il colorito. Mi sta piacendo parecchio. Sembra molto pigmentata, scura, sulla mano. In verità, è leggera, poco coprente, lascia respirare la pelle e la riscalda. Ottima per le pelli da secche a miste, con poche imperfezioni.

E conoscete l’Every Day shampoo? Lo testerò nei prox giorni

Concludo questo magico capitolo ringraziando Naturalover della bella opportunità, e voi tutti del caloroso affetto che sempre mi dimostrate!

Se avete domande inerenti i temi qui trattati, non esitate a porgermele, nelle modalità a voi più congeniali.

Vi abbraccio e vi faccio i miei più sentiti auguri di buone Feste

Vanessa

 

 

ecobiogirls

1 Commento su Agronauti per Naturalover – rituale urbano di eco detergenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo articolo ti é stato utile?