Bellissimi cuori verdi,

Spero stiate tutti bene, e che l’influenza ancora non vi abbia raggiunti. Mi raccomando, prevenite i malanni stagionali facendo il pieno dei super alimenti quali te/corteccia di Lapacho, zenzero, curcuma, ribes nero e limone succo, e se non siete vegani, come me, vi consiglio col cuore, polline e miele di castagno! :-*

Questa sera, parliamo di… Crema Termoattiva Alkemilla Cosmetics! Sì, perchè ambisco ad arrivare alla prossima estate in una forma decente. Le tentazioni culinarie tipiche del nostro magico inverno italiano, di certo non aiutano a far rientrare pancetta e indesiderati cuscinetti ammortizzatori sul sederino…

Per non parlare delle rigide temperature e della sedentarietà che mi affligge durante la settimana, che insieme sono causa di antipatica ritenzione di liquidi alle cosce e alle gambe. Sto a lungo seduta e sento gambe e piedi freddi. Questo è un segnale di cattiva circolazione, ragazzi!

Conoscevo già Crema Termoattiva Alkemilla Cosmetics, grazie a svariati campioni di cui sono stata omaggiata negli anni. Due mesi fa, mi decisi a comprarne finalmente un tubo.

Crema Termoattiva 90-60-90 Alkemilla Cosmetics

  • Prezzo: 22.90 euro
  • PAO: 6 M
  • Quantità: 200 ml 
  • Esigenze: combattere le adiposità localizzate ed i geloni a gambe e piedi
  • Reperibilità: Fiore di Luna Torre Grotta; Lovingecobio, Bioalchemilla…
  • Garanzie: AIAB, Cruelty free, Testato per Cromo-Nickel-Cobalto
  • Precauzioni: evitarne l’utilizzo se si è incinta e in fase di allattamento!

Cos’è

Ebbene, si tratta di un trattamento cosmetico biologico e innovativo nato per contrastare gli inestetismi legati all’accumulo di adiposità di addome, glutei e cosce. Le gambe, ovvero le parti anatomiche corrispondenti al ginocchio in giù, non sono contemplate nel trattamento. La gamba, infatti, è una regione ossuta, ove le vene sono generalmente più superficiali e più esposte al rischio di ingrossamento, vedi le vene varicose, a causa del peso che devono sostenere. Ne deriva che il calore chimico (nel senso più botanico del termine) sprigionato dalla Crema Termoattiva non sarebbe indicato per la gamba, ma nessuno vieta di massaggiarne un velo sottile, purchè si escluda la presenza di patologie importanti del sistema linfatico.

Principi funzionali

Olio di mandorle, di avocado e burro di karitè altamente nutrienti e sebo-simili, a lenta, ma profonda penetrazione; estratti di caffè, tarassaco e ortica ad azione drenante, lipolitica e tonificante.

La mia esperienza

Crema Termoattiva mi piace molto e la consiglio senza riserve!

L’applico la sera (a sere alterne), con movimenti circolari. L’azienda ne consiglia anche l’uso mattutino, ma a me non va, semplicemente. Non mi piace applicare creme il mattino, sotto gli abiti, ecco tutto.

La crema è corposa, vellutata, liscia, piacevolissima. Il suo profumo è delicato, tra il fiorito e lo speziato, molto discreto e lo apprezzo.

A distanza di 1-2 minuti dall’applicazione, si manifesta rossore e pizzicore nelle zone trattate, che svaniscono dopo circa 45 minuti. Il calore sviluppato, brucia i grassi sottostanti e promuove la corretta circolazione, per gambe sane e scattanti.

Consiglio alle pelli più sensibili, di indossare guanti lunghi sino al gomito, per effettuare il massaggio su cosce, addome e glutei, pena il bruciore fastidioso e prolungato a mani e avambraccio che inevitabilmente vengono a contatto con il prodotto.

Come dicevo, non è raccomandato, ma nemmeno proibito stendere un po’ di crema su gambe e piedi, per scaldarli. Infatti, io lo faccio ogni tanto, il pomeriggio o prima di coricarmi, appena dopo un bagno caldo od un pediluvio, per ottimizzarne l’azione vasodilatatrice. Che coccola unica è andare a nanna con i piedini caldi! Mi addormento all’istante!

Amici, arriviamo al nocciolo della questione, ossia ai risultati estetici che ho ottenuto grazie all’uso costante di questa speciale Crema Termoattiva:

  • Pelle compatta e liscissima
  • Effetto drenante (tanta plin plin)

Purtroppo, non riesco a darvi un responso per quanto riguarda l’aspetto delle adiposità, della cellulite, in poche parole… La cellulite, ahimè, va combattuta con i mezzi forti: camminate lunghe e a passo svelto, nuotate, gambe sollevate 10 minuti ogni giorno, idratazione, e cibi salati bye-bye.

Le creme, le lozioni e gli unguenti terpenoidi, ovvero quelli composti da piante le cui resine od olio essenziale sono aromatici, influenzano in maniera diversa i nostri neurotrasmettitori: alcuni agiscono da calmanti disinfiammanti, altri da eccitanti o da riscaldanti, come nel caso della nostra Crema Termoattiva.

Le piante terpeniche come l’eucalipto, la canfora e l’arnica sono molto sensibili e perdono, a contatto con l’ossigeno, parte della loro forza. Vi consiglio, perciò, di richiudere presto il tappo della crema in questione, e di utilizzarla in breve tempo. Il PAO è di 6 M, ma io suggerisco che l’ideale sarebbe esaurire il prodotto nel giro di un mese, massimo due.

Ragazze e ragazzi, è tanto meglio se ci impegniamo sin d’ora a prevenire la cellulite, perchè l’estate non è mai troppo lontana… Vediamo di non abusare di schifezze e di muoverci di più!

Vi saluto e Vi abbraccio

Vanessa

ecobiogirls

2 Commenti su Alkemilla Cosmetics Crema Termoattiva 90-60-90 anticellulite – opinioni

  1. Its fantastic as your other posts : D, thankyou for posting. “Always be nice to people on the way up because you’ll meet the same people on the way down.” by Wilson Mizner.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo articolo ti é stato utile?