Buonasera cuoricini verdi,

E’ arrivato il freddo anche da voi? La vostra pelle come sta reagendo all’aria pungente di questi giorni?

Neve in Bologna

“Rughe e screpolature stanno a zero!” – è la risposta che vorrei sentire, anche se spesso la realtà è un’altra…

A proposito di rughette e assottigliamento della pelle, cosa non faremmo per debellarle? Ammettiamolo, ne proviamo di tutti i colori, per contenerne i danni.

Essendo la mia pelle di neo 30 enne mista e sensibile, evito di coprirla con prodotti troppo ricchi e nutrienti. Opto preferibilmente per quelli più leggeri, come i gel e i sieri, ad esempio.

Ecco che quando il nuovo Acido jaluronico Alkemilla siero concentrato in gel, debuttò, qualche mese fa, sugli scaffali di tutte le bioprofumerie italiane, non resistetti all’acquisto. Come spesso mi capita, scelsi Fiore di Luna Torre Grotta e-shop per la mia “biouty spesa”. Nelly, la titolare, è una persona deliziosa, generosa e talentuosa; mi fido di lei ciecamente.

Ma vediamo di esaminare insieme il prodotto in questione,

Siero concentrato in gel di puro Acido Jaluronico Alkemilla Cosmetics.

 

Cos’è?

E’ un siero acquoso arricchito con estratti biologici di Avena, Aloe, Malva, Lino ed Altea è indicato per tutte le zone del viso disidratate e soggette a maggiore rugosità. Crea un microfilm idratante, conferendo turgore, elasticità e setosità alla pelle.

Ingredienti: Aqua [Water], Sodium hyaluronate, Prunus amygdalus dulcis (Sweet almond) fruit extract (*), Linum usitatissimum (Linseed) seed extract (*), Aloe barbadensis leaf extract (*), Avena sativa (Oat) kernel extract (*), Malva sylvestris (Mallow) flower/leaf extract (*), Panicum miliaceum (Millet) seed extract (*), Helianthus annuus (Sunflower) seed extract (*), Althaea officinalis root extract (*), Glycerin, Benzyl alcohol, Sodium benzoate, Sodium dehydroacetate, Lactic acid.
*da agricoltura biologica

 

La mia esperienza

Dovete sapere che ho l’abitudine di applicare una puntina di gel aloe Bioearth sul viso pulito, ogni mattina, come fosse un primer. Questo trucchetto mi garantisce idratazione prolungata.

Il siero concentrato Acido jaluronico Alkemilla ha sostituito il gel d’aloe vera, nella mia beauty routine dell’ultimo bimestre.

L’acido ialuronico presente nella formulazione, promette di conferire elasticità e morbidezza, perchè fortemente idratante, elasticizzante e riepitelizzante.

L’ Acido jaluronico Alkemilla Cosmetics, però non è solo in questo elisir antitempo, perchè cullato da tanti estratti botanici preziosi e antiossidanti tra cui il lino che assicura un’intensa protezione contro l’invecchiamento della pelle indotto dai fattori esterni e stimola il rinnovamento cellulare, grazie al suo contenuto superiore di acidi grassi polinsaturi ed il suo rapido assorbimento attraverso la pelle.

Annoveriamo, poi, la malva e l’altea, due fiori estremamente lenitivi e ricchi in mucillagini, minerali e vitamina E, capaci di cancellare le occhiaie e ridurre gonfiori, per una pelle più fresca, sana e ferma.

Avena e aloe, infine, difendono dall’aggressione dei radicali liberi riducendo la tensione cutanea. Nascono per la pelle più sensibile, secca, ruvida, screpolata, intollerante, matura e rilassata. Avena e aloe rassodano e riducono i più comuni inestetismi della pelle, in particolare le macchie cutanee. Sono, altresì, validi cicatrizzanti; rigenerano la cute e contribuiscono alla stabilità delle strutture cellulari, grazie alla loro capacità unica di trattenere grossi volumi d’acqua e vitamine.

Preso atto di tutte queste ineccepibili caratteristiche funzionali degli ingredienti selezionati per la realizzazione di questo Siero concentrato Alkemilla Cosmetics, portavo con me grandi aspettative, devo essere onesta.

Lo applicavo una noce mattino e sera su pelle di viso e collo, detersa e inumidita con idrolato di rose e/o camomilla.

Procedevo con crema viso giorno/notte ed eventuale make up.

Cosa sì, cosa no?

  • Ho apprezzato la tipologia del prodotto, un gel-siero a rapido assorbimento
  • Ho apprezzato la totale assenza di profumo

  • Non ho apprezzato, invece, il suo lavoro sulla pelle: una volta asciugato, la pelle cominciava a tirare terribilmente.

In in mese e mezzo di trattamento, ahimè non ho riscontrato alcun beneficio da questo prodotto. Non è stato in grado di migliorare il tono della pelle, nè di ridimensionare le mie piccole rughe d’espressione.

Per farla breve, trovo che un semplice gel d’aloe dia molto di più rispetto al siero concentrato in gel all’Acido jaluronico Alkemilla Cosmetics.

E’ anche vero che è sciocco illudersi di ritrovare la giovinezza perduta in un prodotto il cui prezzo è di 15 euro… Mi sarei accontentata di un aiutino, di un supporto, uno scudo in più, per affrontare preparata le sfide di quest’inverno che avanza minaccioso.

Concludendo, non mi trovo d’accordo con la descrizione riportata sulla confezione: il siero all’Acido jaluronico Alkemillla Cosmetics, non è stato all’altezza dell’incarico assegnatogli. Non è stato capace di creare un microfilm sulla pelle tale da proteggerla e levigarla. Metterlo o meno, non faceva differenza, per quanto mi riguarda.

Non me la sento di consigliare questo prodotto, se l’obiettivo è quello di idratare e conferire turgore.

Suggerisco con serenità, a tutti i miei lettori, di puntare su altro. Il siero alla rosa mosqueta Bioearth è un’alternativa valida, mi sta piacendo molto. Aggiungo anche il siero lattiginoso all’argan di Omia Laboratoires, più ricco, e facilmente reperibile nei migliori supermercati ad un buon prezzo (ca 8 euro).

Cari amici, con questo è tutto. Auspico che la mia testimonianza possa esservi utile al fine di fare acquisti sempre più consapevoli e su misura per voi.

Un eco abbraccio

ecobiogirls